Next Seminars

 

January 2018

  • 18-1-2018 ore 11.30 Andre' Moitinho (Lisbon University) "Enabling a visual based exploration of the Gaia archive and other large data sets"

  • 25-1-2018 ore 11.30 Alan Garcia (Universita' di Padova) "Balmer emission along the 4DE1 main sequence"

  • 26-1-2018 ore 11.30 Zuhui Fan (Department of Astronomy, School of Physics, Peking University) "Cosmological studies with weak lensing peak statistics"

February 2018

  • 1-2-2018 ore 11.30 Fabrizio Bonoli (Dipartimento di Fisica e Astronomia, Università di Bologna) "Is the Guido Horn d’Arturo’s tessellated telescope really the forefather of the modern large multi-mirror telescopes?"

  • 15-2-2018 ore 11.30 Maryloli Martnez-Aldama (Instituto de Astrofisíca de Andalucía) "Extreme accretor quasars at high redshift"

  • 22-2-2018 ore 11.30 Alexander J. Mustill (Lund Observatory, Department of Astronomy & Theoretical Physics, Lund University) "Dynamics of compact planetary systems"

  • 23-2-2018 ore 11.30 Richard Anthony D'Souza (Specola Vaticana) "Titolo da decidere"

March 2018

  • 8-3-2018 ore 11.30 Hans-Walter Rix (MPIA Heidelberg) "Titolo da decidere"

  • 22-3-2018 ore 11.30 Luca Zampieri, Giampiero Naletto, Cesare Barbieri (OA-Univ Padova) "Il progetto Aqueye+Iqueye"



Seminars HOME

 

News – MEDIA INAF

Il notiziario online dell'Istituto Nazionale di Astrofisica
  • «Siamo lieti di annunciare che tutte le immagini di Osiris sono ora disponibili con una licenza Creative Commons», dice Holger Sierks, responsabile scientifico della fotocamera a bordo della sonda Rosetta che ha cambiato per sempre la nostra idea di cometa, a proposito del completamento dell'archivio di oltre 100mila immagini ottenute lungo tutti i 12 anni di missione

  • Esami di maturità in corso anche per il prototipo di ricevitore radio prodotto in Svezia dalla Chalmers University of Technology. Una volta completati con successo i test, verrà installato su tutte le antenne a parabola del progetto Square Kilometre Array

  • Dati raccolti con il telescopio spaziale Hubble e il Very Large Telescope confermano - ancora una volta - quanto previsto da Albert Einstein nella sua Teoria generale della relatività in merito al comportamento delle galassie su larga scala. Protagonista una lente gravitazionale

  • La tempesta di polvere su Marte che ha obbligato Opportunity a interrompere le sue attività si è estesa su scala globale, raggiungendo anche il rover Curiosity, dall’altra parte del pianeta rosso. Se fosse avvenuta sulla Terra, coprirebbe un’area più grande del Nord America e della Russia combinati

  • RemoveDEBRIS, una piccola sonda progettata per dimostrare la validità di tecnologie innovative per ripulire i cosiddetti detriti spaziali, è stata lanciata con successo dalla Stazione spaziale internazionale e presto comincerà a provare i suoi curiosi attrezzi da “pescatore”

  • Colleghi ed ex studenti ricordano Giorgio Palumbo, uno dei maggiori protagonisti dell'astrofisica delle alte energie, scomparso ieri. È stato professore al Dipartimento di Astronomia dell'Università di Bologna e molti ricordano «il giorno della sua ultima lezione in cui tanti suoi ex studenti entrarono in aula ad ascoltarlo, come se il tempo non fosse passato»

Go to top

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information