Seminars 2011

Dicembre

  • 14-12-2011 ore 11:30 Elena D'Onghia (Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics) "Dynamics of spiral structure in disk galaxies"
  • 7-12-2011 ore 11:30 M. Zoccali (Departamento Astronomía y Astrofísica, Pontificia Universidad Católica de Chile) "The Complex Structure and Stellar Population of the Galactic bulge"
  • 1-12-2011 ore 11:30 E. Iodice (INAF - Osservatorio Astronomico di Capodimonte) "The structure of the barred galaxy NGC253: target of the VISTA SV extragalactic mini-survey"

Novembre

  • 30-11-2011 ore 11:30 M. Barbieri (Observatoire de la Côte d'Azur, Nice, France) "Tidal and stellar evolution in low mass binaries"
  • 28-11-2011 ore 11:00 J. Van Gorkom (Columbia University) "From Voids to Clusters:Gas and Galaxy Evolution in the Local Universe"
  • 24-11-2011 ore 11:30 Andrea Biviano (INAF - Osservatorio Astronomico di Trieste) "A mid- and far-IR view of the star formation activity in galaxy systems and their surroundings"
  • 17-11-2011 ore 11:30 Andrea Pastorello (INAF - Osservatorio Astronomico di Padova) "Transients in the "gap" and ultra-bright supernovae"

Ottobre

  • 27-10-2011 ore 11:30 Jens Thomas (MPE, Garching) "Dynamical models of baryonic and dark matter in elliptical galaxies"

Settembre

  • 15-9-2011 ore 11:30 David Riebel (Johns Hopkins University, Baltimore) "The GRAMS Model Grid: Population Scale Radiative Transfer Modeling"
  • 8-9-2011 ore 11:30 Michela Mapelli (INAF - Osservatorio Astronomico di Padova) "Galaxy clashes and perturbed galaxies"

Giugno

  • 23-6-2011 ore 11:30 Elisa Prandini (Dipartimento di Fisica - UniPd) "The Extragalactic sky as seen at Very High Energies"
  • 16-6-2011 ore 11:30 Luca Calzoletti (ASI Science Data Center) "Il centro di supporto alla missione Herschel presso l'ASDC"
  • 9-6-2011 ore 11:30 Diego Capozzi (Astrophysics Research Institute, Liverpool John Moores University) "The Evolution of Cluster Galaxies over Cosmic Time"
  • 1-6-2011 ore 11:30 Marco Gullieuszik (Royal Observatory of Belgium) "Mass-loss rates and luminosities in LMC AGB stars"

Maggio

  • 26-5-2011 ore 15:00 Hagai Netzer (School of Physics and Astronomy, Tel-Aviv University) "The earliest growth of the most massive black holes: the active z=4.8 universe"
  • 26-5-2011 ore 11:30 M. Massardi (INAF - IRA Bologna) "Early Science with ALMA: capabilities and proposal preparation"
  • 24-5-2011 ore 11:30 I. Saviane (ESO, Cile) "Metal Production in a Hierarchical Universe"
  • 19-5-2011 ore 11:30 M. Bernardi (Department of Physics & Astronomy, University of Pennsylvania) "Evidence of major dry mergers at M*> 2 x 10^11 Msun from curvature in early-type galaxy scaling relations?"

Aprile

  • 28-4-2011 ore 11:30  Laura Portinari (Tuorla Observatory, Department of Physics and Astronomy, University of Turku) "On the cosmological evolution of the black hole - host galaxy relation"
  • 21-4-2011 ore 11:30  M. Brusa (Max-Planck-Institut für extraterrestrische Physik, Garching, Germany) "AGN evolution from large area & deep X-ray surveys"
  • 20-4-2011 ore 11:30  M. Sarzi (University of Hertfordshire) "The Planetary Nebulae Population in the Central Regions of M32: the SAURON view"
  • 14-4-2011 ore 11:30 P. Panuzzo (DSM/Irfu/Service d'Astrophysique, CEA Saclay) "A multi-wavelength study of Early-Type Galaxies in clusters and in the field"
  • 11-4-2011 ore 15:30 Bradley M. Peterson (The Ohio State University) "Masses of Black Holes in Active Galactic Nuclei"
  • 6-4-2011 ore 11:30 R. Mignani (Mullard Space Science Laboratory University College London) "Optical, ultraviolet and infrared emission from Isolated neutron stars"

Marzo

  • 24-3-2011 ore 11:30 S. Di Serego Alighieri (INAF - Osservatorio Astronomico di Arcetri) "Cosmological birefringence: an astrophysical test of fundamental physics"
  • 14-3-2011 ore 11:30 Liping Fu (Key Lab for Astrophysics - Shanghai Normal University) "Cosmological weak lensing"
  • 3-3-2011 ore 11:30 Yara Jaffe' (School of Physics and Astronomy, University of Nottingham) "The effect of the environment on the gas and the stars of distant galaxies"

    Febbraio

    • 23-2-2011 ore 11:30 Anna Wolter (INAF - Osservatorio Astronomico di Brera) "Emissione X nelle galassie ellittiche: il caso di NGC5328"
    • 17-2-2011 ore 11:30 A. Sollima (INAF - Osservatorio Astronomico di Padova) "Velocity dispersion profiles of GCs: tidal effects, modified gravity and structural evolution"
    • 15-2-2011 ore 15:00 Ulli Kaufl (ESO, Garching) "Mid-Infrared Imaging: Free of Charge High Speed Photometry?!?!"
    • 3-2-2011 ore 11:30 S. Valenti (INAF - Osservatorio Astronomico di Padova) "Stellar Deaths of Massive Stars: from Data Reduction to Interpretation"

    Gennaio

      • 17-1-2011 ore 11:30 Mariangela Bonavita (Universita' di Toronto) "Searching for close companion in young multiple systems"

      Previous seminars 2012 Seminars HOME

      News – MEDIA INAF

      Il notiziario online dell'Istituto Nazionale di Astrofisica
      • Alma rivela quattro pianeti della taglia di Giove e Saturno in orbita attorno a una stella di appena due milioni di anni, segnando due record. La prima osservazione di così tanti pianeti massicci in un sistema così giovane e la gamma più estrema di orbite finora osservate: il pianeta più esterno è oltre mille volte più lontano dalla stella rispetto a quello più interno. Solleva così domande sulla formazione di un tale sistema

      • Osservato un segnale elettromagnetico analogo a quello prodotto in occasione di Gw 170817. I due eventi sono stati generati dallo stesso fenomeno, ovvero la fusione di due stelle di neutroni che ha prodotto un fascio collimato di particelle ad alta energia. Il getto ha prodotto un breve, intenso lampo di raggi gamma

      • Pubblicato su Astrophysical Journal Letters uno studio sui meccanismi chimico-fisici alla base della formazione di molecole prebiotiche nello spazio. Un ruolo cruciale è giocato dalle intense onde di pressione dovute ai violenti urti fra grani di polvere interstellare

      • Le tre parti dello strumento a bordo di BepiColombo sono una camera ad alta risoluzione per lo studio dettagliato della geologia del pianeta, una stereocamera per la ricostruzione in 3D di tutta la superficie e una camera iperspettrale dedicata allo studio della composizione della superficie di Mercurio. Il primo pianeta del Sistema solare non avrà più segreti

      • La catena di eventi che aveva fatto entrare in “safe mode” il telescopio spaziale Chandra della Nasa è stata ricostruita, ed entro la fine della settimana dovrebbero riprendere le osservazioni. Per Hubble, invece, i tecnici della missione sono ancora al lavoro e non si sa quanto occorrerà attendere

      • Un team internazionale ha osservato per la prima volta una stella tra le più antiche della Via Lattea. Dal suo studio si potranno comprendere meglio alcune caratteristiche dell’origine della nostra galassia e dell'ambiente in cui si sono formate le sue prime stelle

      Go to top

      We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

      I accept cookies from this site.

      EU Cookie Directive Module Information