INAF - Astronomical Observatory of Padova

INAF - Astronomical Observatory of Padova is one of the main structures of the National Institute of Astrophysics (INAF). The main activity of the Observatory is to perform scientific research in various  fields of Astrophysics. The Observatory also contributes to  advanced education, assists in the dissemination of knowledge and implements project of education and outreach of Astronomy.

  • Un’esplosione da record per Ogle14-073
  • La notte europea dei ricercatori - 29.09.2017
Previous Next

Print

INAF - Osservatorio Astronomico di Padova

Event 

Title:
Sperimentando: Laboratori per studenti "Scopriamoci scienziati- Lontani da casa"
When:
19.05.2017 - 19.05.2017
Where:
Ex-macello - via Cornaro 1 - Padova - Padova
Category:
Per le scuole

Description

Sperimentando - Alla scoperta del cosmo - Mostra scientifica interattiva - XVI edizione 21 aprile - 21 maggio 2017, Sala espositiva ex-macello in via Cornaro, 1 - Padova

LABORATORI per studenti "Scopriamoci scienziati" - http://sperimentando.lnl.infn.it/index.php/info/2-articolo-prova

 

Lontani da casa

Lontani da casa

Com’è fatta la nostra Galassia? Dove si trova il Sole? Quanti pianeti ci sono oltre il Sistema Solare? Quanti anni ha l’universo? In questo laboratorio cercheremo di dare una risposta a queste domande. Esploreremo la Nostra Galassia, la Via Lattea, le migliaia di stelle e i pianeti che la popolano descrivendone le loro caratteristiche. Inoltre analizzeremo le migliaia di galassie disperse nel cosmo e la loro evoluzione.

Referente: Federico Di Giacomo ( federico.digiacomo@oapd.inaf.it) - Istituto Nazionale di Astrofisica di Padova

PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI I E II GRADO

 

QUANDO: dal 15/05 al 19/05 -3 turni 9.15-10.45, 11.00-12.30, 15.15-16.45

20/05 - 4 turni 9.15-10.45, 11.00-12.30, 15.15-16.45, 17-18.30

 

 

Costo Laboratorio: 4 euro. Gratuito per gli insegnanti che accompagnano le scolaresche.

L'accesso ai laboratori non comprende la visita alla mostra e la visita alla mostra non comprende l'accesso ai laboratori.

La prenotazione è obbligatoria e il pagamento dovrà essere effettuato almeno 7 giorni prima della data prevista per il laboratorio.

Se il soggetto pagante è la segreteria di una scuola i versamenti vanno effettuati sul conto di tesoreria dell’Università degli Studi di Padova, via 8 febbraio, Padova IBAN IT70 D0100003245221300037174, si raccomanda la causale " Dipartimento Fisica e Astronomia-Laboratorio mostra Sperimentando classe... scuola..." 

Se il soggetto pagante è il docente di una scuola il versamento va effettuato sul conto del Dipartimento di Fisica e Astronomia via Marzolo 8 Padova IBAN IT25 J 06225 12186 100000046588 e causale "Laboratorio mostra Sperimentando classe... scuola...".

La prenotazione sarà considerata effettiva solamente dopo l'invio per e-mail all'indirizzobonificisperimentando@gmail.com del documento attestante il pagamento.

 

Venue

Venue:
Ex-macello - via Cornaro 1 - Padova
Street:
via Cornaro 1
City:
Padova

Description

Sorry, no description available

News – MEDIA INAF

Il notiziario online dell'Istituto Nazionale di Astrofisica
  • La sonda europea è atterrata violentemente proprio dove era stato previsto dal team. Nel 2006 non esistevano sonde lunari in grado di rilevarne la posizione, sono stati necessari 11 anni per trovare una soluzione al mistero

  • Che l'universo si stia espandendo è ormai un fatto assodato. Ma con quale velocità? La risposta a questa domanda è invece tutt'altro che scontata, come racconta Patrizia Caraveo, direttrice dell’Inaf Iasf di Milano, in questo articolo pubblicato ieri su Il Sole 24Ore che vi riproponiamo con la sua autorizzazione

  • Ben poco si sa sulla periodicità dell’attività coronale delle stelle, osservabile ai raggi X: mancano infatti osservazioni di stelle a lungo termine in banda X. Ma c'è un'eccezione: il monitoraggio, lungo ben 15 anni, della stella HD 81809, realizzato con XMM/Newton

  • La “fotografia” che vale una vita… e proprio in quel momento qualcuno si mette in mezzo: tre anni fa, una bolla di plasma solare ha disturbato l’irripetibile osservazione del passaggio di una cometa vicinissima a Marte. Ma c’è qualcosa da imparare anche da questo, come dimostra un nuovo studio presentato al Congresso europeo di scienze planetarie, in corso a Riga

  • Il futuro è il nostro satellite naturale, che dopo anni di esplorazioni nasconde ancora molti misteri. La Luna potrebbe essere usata come un trampolino di lancio verso il futuro dell'esplorazione dello spazio profondo, magari con equipaggi umani

  • Arriva dagli scienziati della collaborazione Pierre Auger, di cui fanno parte anche ricercatori dell’Istituto nazionale di astrofisica, la prima evidenza sperimentale che i raggi cosmici di alta energia provengono da zone esterne alla nostra galassia. Antonella Castellina (Inaf): « un passo fondamentale verso la scoperta delle sorgenti delle particelle più energetiche»

Go to top

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information