INAF - Astronomical Observatory of Padova

INAF - Astronomical Observatory of Padova is one of the main structures of the National Institute of Astrophysics (INAF). The main activity of the Observatory is to perform scientific research in various  fields of Astrophysics. The Observatory also contributes to  advanced education, assists in the dissemination of knowledge and implements project of education and outreach of Astronomy.

shapeimage_3.png
Congresso Nazionale Oggetti Compatti X - Padova 12-15 Dicembre 2017

Print

INAF - Osservatorio Astronomico di Padova

Event 

Title:
Giovedi' della Scienza:Galileo e la Specola: Tutto quello che avreste voluto sapere sulle galassie
When:
08.06.2017 - 08.06.2017
Where:
INAF Osservatorio Astronomico di Padova - Padova
Category:
Per il pubblico

Description

Giovedì dell’Astronomia - 8 Giugno

 

Enrico Corsini (Dipartimento di Fisica e Astronomia G. Galilei – UniPd)
Tutto quello che avreste voluto sapere sulle galassie e non avete mai osato chiedere!

Professore Associato presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia “G. Galilei” dell’Università di Padova, dove insegna Astrofisica e Astrofisica delle Galassie agli studenti del Corso di Laurea in Astronomia. Si dedica allo studio della struttura delle galassie per poterne comprendere i processi di formazione ed evoluzione. La sua attività di ricerca riguarda in particolare lo studio dei buchi neri supermassicci e degli aloni di materia oscura. Si interessa anche di Storia dell’Astronomia e di Astronomia Culturale. Nel 2014 ha ricevuto il “Premio Internazionale Prof. Luigi Tartufari per l’Astronomia” dell’Accademia Nazionale dei Lincei.

 

Un ciclo di conferenze pubbliche, nel corso delle quali esperti nazionali e internazionali presenteranno le ricerche astronomiche di punta, con particolare attenzione a quelle tematiche nelle quali l’Osservatorio si è distinto nel corso della sua storia. Prima della conferenza sarà possibile una la visita guidata al Museo La Specola che comincerà alle ore 17:30. Non e' richiesta la prenotazione. La visita avrà la durata di un’ora e al termine tutti i visitatori potranno fermarsi in Specola per assistere alla conferenza programmata.  Tutte le conferenze avverranno in aula Jappelli, piano terra, in Osservatorio Astronomico, Vicolo dell’Osservatorio 5, Padova

Programma

17:30 Visita con vendita biglietti in loco dalle 17:15
18:30 Piccolo rinfresco
18:45 Conferenza
19:20 Domande e conclusione
Si raccomanda la puntualità.

 

 

Venue

Venue:
INAF Osservatorio Astronomico di Padova
Street:
vicolo osservatorio 5
ZIP:
35122
City:
Padova
State:
Italy

Description

Sorry, no description available

News – MEDIA INAF

Il notiziario online dell'Istituto Nazionale di Astrofisica
  • Nel periodo più movimentato del Sistema solare, cioè durante la formazione dei pianeti, Giove e Saturno avrebbero scagliato planetesimi e bolidi pieni di acqua verso la parte interna più vicina al Sole. Il disco protoplanetario era già carico di acqua prima della nascita della Terra. Questa le conclusioni di due ricercatori presentate in un articolo sulla rivista Icarus

  • Era stata momentaneamente messa da parte perché sopravanzata da altre due più importanti, ma ora è stata annunciata in un articolo in via di pubblicazione su Astrophysical Journal la quinta osservazione di onde gravitazionali prodotte dalla fusione di una coppia di buchi neri, rilevata l'8 giugno scorso dagli interferometri Ligo

  • Una medaglia di bronzo per la categoria Junior è il bilancio della partecipazione della nostra squadra nazionale italiana all'edizione 2017 della competizione internazionale, che quest'anno è stata ospitata dalla città cinese di Weihai

  • Il presidente dell'Inaf Nichi D'Amico ricorda lo scienziato italiano, uno dei padri più autorevoli della nuova astronomia “multimessenger”

  • Un articolo uscito oggi su Science basato sui dati raccolti dall'esperimento High-Altitude Water Cherenkov, in Messico, mette in dubbio l’ipotesi che i positroni in eccesso misurati attorno alla Terra siano prodotti dalle pulsar più prossime al Sistema solare. E tra gli indiziati c’è anche la materia oscura

  • È della Nebulosa di Orione la primissima immagine ottenuta da Ztf, Zwicky Transient Facility, il nuovo, potente strumento approntato allo storico osservatorio californiano di Monte Palomar per scandagliare velocemente il cielo notturno alla ricerca di fenomeni luminosi transitori, come le esplosioni di supernove

Go to top

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information